MutuiOnLine, iniziative

Dopo uno scambio di battute con un socio 1GN, mi è venuto in mente di proporre una nuova iniziativa per il network 1GN e per l’ecosistema imprenditoriale italiano in genere.

Premessa: in Italia non mancano gli imprenditori, non mancano le imprese; il problema è che questi imprenditori e le loro aziende non riescono ad affermarsi come big a livello nazionale, tanto meno internazionale, si fermano al palo, magari non superando la conduzione familiare. Sarebbe bello che tra le start up internet italiane dei primi anni 2000, qualche azienda possa confontarsi fra 10 anni con una Fiat, una Fimmeccanica, una Telecom. Alcuni sono convinti che questo traguardo sia più facile per una start up che per un’azienda piccola o media già consolidata. Io credo che con le attuali condizioni del sistema Italia, non faccia differenza: tutte le start up italiane sono condannate a fermarsi al palo, prima o poi. Le aziende medie, invece, dopo anni di dura lotta per la sopravvivenza, grazie alla forza e alla tenacia dei loro fondatori, lasceranno il passo. Sarà il caso anche di Mutuionline? Mi chiedo poi perchè le big restano big, nonostante le crisi, le recessioni, gli scandali. Ma questa è un’altra storia. Mi chiedo invece se sia giusto favorire un ecosistema imprenditoriale che sia un generatore di start up, come vorrebbero le università, come vorrebbero forse anche i ventur capital. Le start up sono un vero parto, per quanto rappresentano eventi straordinari per chi ha voluto/potuto assistere: sono iniziative faticose, dolorose e molto rischiose. Ecco allora il motivo di tutto ciò. Le aziende italiane non vogliono rischiare. Non vogliono innovare. Dato che solo l’innovazione può portare ad alti tassi di crescita e ritorni di investimento, si preferisce investire su start up innovative, o meglio, si scommette sulle start up potenzialmente innovative. Tuttavia, nel momento in cui si esaurisce la spinta commerciale dell’idea alla base della start up, si esaurisce anche l’attrattiva di investimento. Del resto anche i piani industriali più ambiziosi, ammesso che ce ne siano, non promettono mai indici di crescita a tre cifre, come invece una start up può far pensare, o meglio sognare. Quale piano industriale potrà portare Mutuionline a confrontarsi con Fiat, Finmeccanica o Telecom fra dieci anni? Facciamo anche 20. Io non ci scommetterei.

Proposta: mi piacerebbe veder sfruttare questo network per favorire lo sviluppo delle aziende di nuova generazione, aziende del network 1GN, o vicine a 1GN, o anche estranee, senza però limitarsi alle start up. Aprirei alcune tavole rotonde virtuali, prendendo in esame un caso aziendale ciascuna, in cui discutere sulle prospettive dell’azienda, sulle iniziative possibili, sulle innovazioni possibili, favorendo in questo modo l’analisi di piani industriali ambiziosi, e perchè no, rompendo in qualche caso la sindrome di nanismo del sistema italiano.

Provocazione: il modello di business di Mutuionline non la porterà mai a confrontarsi con una realtà come Fiat. Mutuionline dovrebbe trasformasi in una banca, o qualcosa di simile al Conto Arancio di IngDirect, magari tracciando qualche modello più innovativo. Dunque, potrebbe perseguire i seguenti passi:

1. qualora paragonassimo Mutuionline ad un supermercato di mutui, per prima cosa si potrebbe pensare di mettere sugli scaffali alcuni mutui a marchio proprio, come le private lable dei retailer, istituendo di fatto un fondo finanziario a supporto dell’iniziativa

2. sugli scaffali dovrebbero poi comparire servizi finanziari diversi dai soliti mutui, o dal segmento dei mutui, sempre appoggiandosi al proprio fondo, in modo da preservare i margini di intermediazione

3. successivamente potrebbe diversificarsi come operatore immobiliare (compra-vendita), data la competenza maturata nel settore, con l’obiettivo di operare in maniera crescente verso il segmento dei large deal

4. infine dovrebbe consolidarsi come investitore ed operatore immobiliare, incrociando settori e mercati strategici (resort a dubai, centri direzionali in malesia, impianti industriali in cina, produzione di energia fotovoltaica in italia, ecc.)

5. …

Conclusione: non credete che questa incredibile storia di Mutuionline potrebbe essere una grande sfida, oltre che una grande scommessa? E come questa, ce ne potrebbero essere tante altre…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...